• Denti consumati: No problem

    Le probabili cause

    I denti si possono consumare a causa di un processo di deterioramento che gli toglie una certa quantità di tessuto duro, ossia lo smalto.

    Avere denti consumati può essere anche un campanello d’allarme per patologie da affrontare con tempestività. I motivi dell’erosione dentale possono essere vari come differenti sono gli approcci terapeutici da mettere in atto per risolvere questo problema. I più comuni sono: reflusso gastrico; bruxismo; abfraction.

    Come si riconoscono i denti consumati

    Ci sono segni evidenti che caratterizzano l’erosione dentale.

    Come prima cosa l’aspetto: infatti a causa della perdita dello smalto, la bocca di chi soffre di questo disturbo presenta denti gialli e corti che compromettono l’armonia del sorriso causando talvolta imbarazzo.

    Oltre alle conseguenze estetiche l’erosione dello smalto provoca un aumento della sensibilità dentale agli stimoli termici e dolore, in quanto la polpa dentaria scoperta è maggiormente esposta agli stimoli termici oltre che al rischio di contaminazione batterica.

    Si possono ricostruire i denti poco consumati?

    Ci sono casi in cui i denti consumati devono essere affrontati con terapie capaci di ridare il sorriso al paziente. In casi meno gravi di erosione dentale, invece, è possibile procedere con l’applicazione di ricostruzioni in composito o di faccette dentali, ideali soprattutto per risolvere problemi estetici e di ipersensibilità.

    Come si cura l’erosione dentale?

    Ci sono poi oggi tecniche totalmente additive come la 3 Step Technique o la Index Techique che permettono di sostituire in pochissime sedute la parte abrasa degli elementi dentari in materiale composito e quindi ad un prezzo ragionevole.

    Questa riabilitazione innovativa è altamente conservativa e completamente reversibile in qualunque momento.
    La vera innovazione consiste nel fatto che è possibile pre-visualizzare il risultato estetico definitivo, attraverso uno studio dei modelli e uno “stampaggio” provvisorio in bocca , chiamato
    mock-up.

    In questo modo il paziente può fare una valutazione immediata di come sarà il risultato estetico finale, mentre il dentista ha tutte le informazioni per soddisfare le aspettative del paziente, senza il minimo margine di errore.

    Se sei interessato clicca qui per prendere una prima visita informativa gratuita.

    Leave a reply

Photostream